Cosa è Trichodex

E' un fungicida microbiologico a base del fungo Trichoderma harzianum, che agisce contro la Muffa Grigia Botrytis cinerea; è il primo biofungicida registrato in Italia contro questa avversità crittogamica.

Trichodex contiene un particolare ceppo dell'antagonista fungino chiamato T 39. Il prodotto è ottenuto tramite un processo di fermentazione ed è formulato in polvere bagnabile. Il biofungicida può essere conservato per 6 mesi a temperatura ambiente e per più di un anno in frigorifero; può essere utilizzato in agricoltura biologica e, di conseguenza, rientra automaticamente nei Disciplinari di Produzione integrata.

Campi di impiego

Può essere impiegato in una strategia di lotta integrata che prevede anche l'impiego di fungicidi convenzionali; in questo caso è molto importante indirizzare gli interventi con Trichodex in tre periodo: fine fioritura, prechiusura grappolo, in prossimità della raccolta.

Gli interventi con i fungicidi di sintesi possono essere effettuati invece nel periodo chiusura-grappolo a ivaiatura. Con questa strategia di intervento si evita il precoce insediamento della della Botrite nel grappolo e si assicura un contenimento efficace della crittogama anche in prossimità della vendemmia, senza il minimo rischio di residui indesiderati sull'uva, con potenziali interferenze sui processi fermentativi. Trichodex, infatti, non interagisce in alcun modo con i microrganismi della vinificazione.

 

Dosaggi e colture di impiego

Coltura Dosaggio Note
Vite da vino 200-400 g/hl A fine fioritura, per chiusura grappolo e sotto raccolta
Uva da tavola 200-400 g/hl Come sopra e diverse volte in prossimità della raccolta
Pomodoro 200-400 g/hl Dall'allegagione in avanti, alternato ad altri antibiotici

  

Come agisce Trichodex

Trichoderma harzianum agisce principalmente per competizione sia dei nutrienti che dello spazio: in pratica il fungo antagonista si alimenta delle sostanze che sono presenti sul vegetale, che sono fondamentali per la germinazione dei conidi della Botrite, sottraendo così sia lo spazio che i nutrienti per lo sviluppo della crittogama.

Come si applica

Può essere applicato in una strategia di lotta integrata che prevede la rotazione di diversi principi attivi antibiotici, così da ridurre il rischio di sviluppo di ceppi resistenti ai prodotti convenzionali. In caso di interventi solo con Trichodex si consiglia di intervenire a cadenza settimanale.

Compatibilità

Non è miscibile con molti fungicidi tra cui Benzamidazoli, vinclozolin, iprodione e procimidione; è invece miscelabile con AQ10, Heliosoufre, ossicloruro di rame, zolfo, azoxystrobin, fosetil-al, diversi IBE e gli insetticidi.